21lug

Agricoltura 2.0: a Catania arriva Agrogeneration

Arriva a Catania “Agrogeneration”. Oggi e domani nella città siciliana arriva l’evento che riunisce studenti, agricoltori, imprese, artigiani e giovani startupper per discutere e avanzare proposte sulle sfide dell’alimentazione globale. L’evento è promosso da Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria) e dal Mipaaf (Ministero Politiche Agricole Alimentari e Forestali).

Un appuntamento interamente focalizzato sulle nuove opportunità per i giovani legate all’innovazione. La due giorni si svolgerà a seguito dell’Hackathon “Feeding Fair: agrogeneration hack food” in programma dal 18 al 20 luglio presso l’Università di Messina in collaborazione con il Crea.

 

Nella giornata di oggi si svolgono presso il Monastero dei Benedettini, sede dell’Università di Catania, 6 workshop che affronteranno i diversi aspetti culturali e tecnologici del nostro rapporto con l’agricoltura attraverso due principali filoni di discussione: “Agroscience” e “Agrocoolture”.

 

Dieci tavoli di co-progettazione, a cui parteciperanno oltre 300 esperti, avranno poi il compito di approfondire le dimensioni dello sviluppo intorno a dieci principali temi di discussione:
Generazione 3.0; Generazione Dop; Generazione mediterranea; Generazione frodi zero; Generazione Europa; Generazione Fame Zero; Generazione SprecoZero; Generazione Impatto zero; Generazione Expo; Generazione in rete.

 

In serata si terrà il “MedTalk”, una rassegna di storie di “food heroes” del Mediterraneo. Nella giornata di domani venerdì 22 luglio si terrà invece la cerimonia conclusiva durante la quale verranno premiati i vincitori dell’Hackathon e una plenaria in cui interverranno esperti ed autorità. Nel corso delle due giornate saranno realizzati degli spazi espositivi dedicati a startup e progetti agritech, esempi concreti di come la tecnologia può incidere sulla produzione di cibo.

Leggi anche: