26mag

Agricoltura: cresce Terrevive. Nuovi annunci per i giovani che vogliono scendere in campo.

Continua con successo il progetto Terrevive, il decreto con cui il ministero delle Politiche agricole ha dato in vendita o affitto circa 5.500 ettari di terre pubbliche, destinandole innanzitutto agli agricoltori under 40.

 

Sono stati già assegnati 12 lotti, secondo quanto scrive l’Ansa, 7 dei quali andati a under 40 che avvieranno nuove aziende agricole. E nel 2015 saranno 455 i lotti agricoli in vendita e 132 quelli che l’Agenzia del Demanio offrirà in locazione, con una maggioranza di lotti dal valore stimato al di sotto dei 100.000 euro su tutto il territorio nazionale. A questi si aggiungono quelli individuati nell’ambito del protocollo del ministero delle politiche con le Regioni e l’Anci per ampliare le terre pubbliche coinvolte nell’operazione.

 

Intanto un giovane imprenditore agricolo di soli 23 anni, della provincia di Brescia, ha esercitato il proprio diritto di prelazione e si è aggiudicato il primo lotto in Toscana dei terreni agricoli, o a vocazione agricola, così come disposto dal Progetto #TerreVive. Nei giorni scorsi è stato stipulato l’atto di vendita, su un prezzo di aggiudicazione di € 291.505,00. Il bando, pubblicato ad ottobre 2014, rientra nel Decreto del ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali dello scorso 20 maggio 2014 e aveva ad oggetto circa 88 ettari di terreno nel comune di Monticiano, in provincia di Siena. L’aggiudicatario è uno studente universitario della facoltà di Veterinaria, ed esercita già l’attività di allevatore presso la propria residenza a Cazzago San Martino (BS): ha intenzione di trasformare l’area demaniale acquisita, in parte boschiva ed in parte pascolo, in un centro di allevamento di cinta senese e asinelli amiatini.

 

Entra insomma nel vivo il progetto per le terre ai giovani voluto dal Ministero delle politiche agricole: il 18 maggio poi l’Agenzia del Demanio e la Regione Calabria hanno firmato una dichiarazione d’intenti per avviare anche nella regione le procedure previste da Terrevive, piano dunque che sembra crescere con successo: a ottobre il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha infatti siglato il protocollo “Terrevive” con le Regioni, i Comuni, l’Agenzia del Demanio e Ismea per la vendita e l’affitto dei terreni demaniali con lo scopo di favorire l’imprenditorialità giovanile in agricoltura.

Adesso online sul sito del ministero ci sono i nuovi annunci di asta (non ci sono solo le vendite ma anche gli affitti. Date un’occhiata, può essere interessante).

Leggi anche: