26giu

Agricoltura: ecco i corsi gratis per imprenditori under 40

Dalla collaborazione tra Coldiretti Giovani Impresa e INIPA nasce il progetto #impresaduepuntoterra, con corsi di formazione gratuiti rivolti ai giovani diplomati e laureati di età non superiore a 40 anni.

 

I piani formativi, promossi da ISMEA e finanziati dal Mipaaf in base alla legge 296/2006 relativa alla Misura Promozione dello spirito e della cultura d’impresa, ruotano intorno a numerose tematiche relative al mondo imprenditoriale agricolo:

  • -creazione e sviluppo d’impresa
  • -filiere e marketing agroalimentare
  • -agriturismo e agricoltura sociale
  • -corso di aggiornamento contabilità, bilancio e accesso al credito
  • -finanziamenti per l’impresa agricola (nuova programmazione 2014 – 2020)
  • -gestione d’impresa

 

I vari corsi, strutturati in lezioni in classe, stage in azienda e approfondimenti online, intendono promuovere l’attività di impresa e fornire ai partecipanti gli strumenti specifici per realizzare e gestire con successo il proprio progetto imprenditoriale. Il portale mette a disposizione anche una serie di servizi accessori, tra cui una piattaforma e-learning, un servizio di tutorship e coaching per lo start up d’impresa e alcune sezioni dedicate all’interazione e al confronto tra i partecipanti. La community è infatti un elemento essenziale non solo per confrontarsi e per condividere le proprie esperienze, ma soprattutto per la creazione di rete d’impresa tra i giovani agricoltori. Ogni percorso è organizzato in modo da fornire non solo strumenti conoscitivi e pratici, ma anche per creare un contatto reale con il territorio e la comunità locale. Sul sito #impresaduepuntoterra è possibile visionare i bandi e le domande di ammissione per i progetti attivi, suddivisi regione per regione.

 

Il progetto #impresaduepuntoterra è nato come risposta alla forte attrazione delle nuove generazioni verso il mondo agricolo, con un numero crescente di giovani che decide di investire in agricoltura, come Maria Letizia Gardoni, delegato nazionale di Coldiretti Giovani Impresa. La stessa Gardoni spiega come l’agricoltura sia cambiata negli ultimi 15 anni, aprendosi all’innovazione e alla vendita su mercati esteri, e come sempre più giovani decidano di diventare imprenditori agricoli per passione, e quindi per una scelta personale. Hanno capito che possono realizzarsi nel settore agroalimentare italiano, fare investimenti sulla propria vita, crearsi una famiglia e continuare a vivere in Italia, facendo il lavoro da loro voluto. Potete trovare ulteriori informazioni e fare domanda di partecipazione ai corsi sul sito #impresaduepuntoterra.

Leggi anche: