12giu

Agricoltura: il manuale per mettersi in proprio

Come si fa a metere su un’azienda agricola? Quali sono gli adempimenti, come si trovano i finanziamenti giusti? per rispondere a tutti questi quesiti ora c’è una pagina apposita del portale Cliclavoro.

 

Un utile strumento per chi si sta orientando verso questo settore e non ha la fortuna di avere già un’azienda (o dei capitali) alle spalle. Del resto come abbiamo scritto qui più volte l’agricoltura si sta delineando come “il” settore più attrattivo soprattutto per i giovani: dagli ultimi dati Istat emerge che il comparto agricolo mette a segno un +6,2% di occupati rispetto a un anno fa, con 45 mila nuovi assunti. L’agricoltura vede anche il maggior numero di nuove imprese: al Nord, in particolare, si registra un più 20,3% di lavoratori dipendenti e il 14,3% in più di nuove imprese agricole.

 

Mentre gli istituti agrari fanno segnare quest’anno un aumento record del 39 per cento delle iscrizioni dall’inizio della crisi nel 2007/2008. Non a caso, secondo un sondaggio Coldiretti/Ixe’ il 57 per cento dei giovani oggi preferirebbe gestire un agriturismo piuttosto che lavorare in una multinazionale (18 per cento) o fare l’impiegato in banca (18 per cento). Ma mettersi in proprio, tra scartoffie, burocrazia, tasse, può non essere facilissimo. Ecco allora che il portale Cliclavoro spiega esattamente quali sono i passaggi da fare per realizzare il sogno di “scendere in campo”.

Leggi anche: