06ott

Agricoltura: in Sardegna il successo della terra ai giovani

Grande successo per “Terra ai giovani”, il piano della regione Sardegna per rilanciare l’agricoltura giovanile. Sono quasi 130 infatti le domande presentate per l’assegnazione a imprenditori agricoli under 40 degli 11 lotti di terre incolte di proprietà della Regione messi a bando nei mesi scorsi.

 

Elaborato dall’assessorato dell’Agricoltura, in collaborazione con la presidenza della Giunta regionale e l’assessorato degli Enti locali, “Terra ai giovani” ha l’obiettivo di favorire il ricambio generazionale in agricoltura grazie alla locazione in affitto agevolato per 15 anni (eventualmente rinnovabili) di 695 ettari complessivi dislocati fra i territori di Sassari, Alghero, Serramanna, Villasor, Vallermosa, Ussana, Donori e San Vito.

 

Il totale delle domande presentate alla scadenza del 30 settembre è stata di 127 (3 sono pervenute poi fuori dai termini), con l’ovvia avvertenza che era possibile presentare richiesta per più lotti. La commissione di valutazione è già al lavoro e una prima graduatoria provvisoria sarà disponibile entro la fine del mese. I bandi prevedono premialità legate alla presentazione di un piano aziendale che punti alla valorizzazione economica e delle qualità agroalimentari dei terreni, anche mediante l’uso di tecnologie innovative nelle fasi di produzione, trasformazione e commercializzazione. Stesso peso avranno i criteri di tutela ambientale, la formazione dei candidati, le capacità tecniche e le esperienze lavorative maturate sul campo. Si terrà conto inoltre dell’adesione a Organizzazioni dei Produttori, Consorzi di Tutela, all’essere cooperativa sociale, imprenditore agricolo professionale, coltivatore diretto, cooperativa agricola di produzione o di trasformazione/commercializzazione.
Leggi anche: