10gen

Agricoltura: Ismea punta sui contratti di rete

Chi vuol far Rete in agricoltura?

C’è tempo fino al 2 marzo per mandare le domande di ammissione al bando Ismea finalizzato alla selezione di nuove Reti di Imprese agricole. In palio c’è la possibilità di essere seguiti da esperti dell’Istituto di servizi per il mercato agricolo e alimentare, con un’attività di coaching e tutoraggio.

 

L’Ismea punta sui contratti di rete – che consentono alle aggregazioni di imprese di instaurare tra loro una collaborazione organizzata e duratura, mantenendo la propria autonomia e la propria individualità: l’aggregazione tra imprese rappresenta infatti l’opportunità di mettere in piedi realtà economiche capaci di imporsi sul mercato affrontando meno rischi rispetto a singole imprese.

 

Il bando di Ismea intende promuovere le aggregazioni tra imprese agricole, con l’obiettivo di supportare i processi di riorganizzazione della filiera agricola migliorare la specializzazione e la qualificazione del comparto e accrescere la capacità competitiva e innovativa dell’imprenditorialità agricola nazionale, in particolare sui mercati esteri.

 

Per partecipare (saranno prescelte 3 reti formate ciascuna almeno da 5 imprese) bisogna essere ditte individuali o società agricole; essere iscritti al registro delle imprese e rispettare altre caratteristiche specificate in questo bando. Allo stesso link è ci sono anche i modelli da compilare e allegare alla domanda.

Leggi anche: