14mar

Al Salone del Libro vanno in scena le start-up

 

Ancora poche ore per essere presenti con la propria start-up al Salone del Libro di Torino.

La “call” scade infatti domani, 15 marzo, per chi fosse interessato a mettersi in mostra nella più importante rassegma editoriale italiana (e non solo). Anche quest’anno infatti al Salone ci sarà una sezione dedicata alle start-up.

Naturalmente, non start-up qualunque, ma realtà interessanti in ambito editoriale.

Per provare a esserci con la propria società, bisogna compilare l’apposito form online. Il concorso è aperto alle start-up nate dopo il 1 gennaio 2011 che operano in ambito editoriale e che lavorano per una nuova fruizione dei contenuti. Le candidature sono valutate da una giuria composta da rappresentanti del Salone Internazionale del Libro, Gl events-Lingotto Fiere, Associazione Luoghi di Relazione, Regione  Piemonte, Talent Garden, Startupbusiness, TreataBit, U-Start e iStarter.

 

I 10 migliori progetti  saranno valutati in base a parametri come innovatività del prodotto/servizio, uso originale di tecnologie, fattibilità del progetto, capacità di ingaggio di editori e lettori, creatività e originalità. Dunque, in bocca al lupo per chi volesse sfruttare le ultime 24 ore disponibili e mandare la propria candidatura.

Leggi anche: