27giu

Alimenta2Talent, Milano cerca start-up agroalimentari

Aspiranti imprenditori nell’agro-alimentare, c’è una chiamata internazionale alle armi.

Questo è un momento di grande fermento per il settore food, soprattutto se si conta che il 2015 sarà l’anno dell’Expo dedicato al tema. Per questo il progetto Alimenta2Talent cade a pennello: un programma di accelerazione organizzato da Comune di Milano e dalla Fondazione Parco Tecnologico Padano di Lodi, che ha al suo interno un incubatore dedicato – Alimenta. Le idee più vicine ai temi di Expo 2015 verranno trasformate in impresa.

Questa è la seconda edizione del bando, e oltre all’alimentazione si parla anche di idee nell’ambito delle scienze della vita.

L’obiettivo è trattenere su Milano e in Italia in generale i giovani talenti imprenditoriali, e di innovare settori tradizionali del nostro Paese. I giovani partecipanti devono mandare la propria proposta al sito dell’iniziativa, chi passa la selezione riceverà una borsa di studio con copertura totale per sei mesi di formazione e accompagnamento sul mercato. I ragazzi verranno seguiti dagli advisor di Alimenta nei primi passi per creare una vera e propria società.

C’è tempo fino al 13 ottobre 2014 per mandare le proprie candidature.

Il primo anno sono arrivate più di 100 domande di partecipazione e 35 progetti. In questi momenti, cinque progetti di quelli proposti l’anno scorso sono diventati veri business, tutti all’insegna dell’alimentazione sostenibile. Il continuo interesse degli ultimi anni verso questo settore ha portato molti giovani a interessarsi del suo potenziale imprenditoriale.

 

Oltretutto, l’agroalimentare è un settore che ha sempre più bisogno dell’innovazione tecnologica, quindi mai come ora servono teste fresche per innovare una delle nostre punte di diamante dell’economia. Non lasciatevi scappare l’occasione.

Leggi anche: