20nov

Buona start-up col Credito cooperativo

Parafrasando un vecchio claim pubblicitario si potrebbe dire che “se va bene a voi, allora Buona Impresa a tutti”. E quello che deve andare bene a noi-voi giovani e potenziali imprenditori, sono le offerte di sostegno alle idee imprenditoriali innovative messe in campo dal sistema di Banche di credito cooperativo. Le Bcc infatti hanno deciso a livello territoriale di mettere a disposizione una serie di strumenti per favorire la nascita di nuove imprese e l’occupazione, non solo in termini di sostegno creditizio, ma di vero e proprio affiancamento lungo il percorso che il giovane intende intraprendere.

E allora, se hai meno di 35 anni e pensi di avere un’idea commerciale da sviluppare, il Credito cooperativo è in grado innanzitutto di offrire ala tua start-up un mutuo di un importo fino a 100 mila euro a condizioni agevolate con una durata massima di 60 mesi. Se invece sei sempre un giovane ma possiedi già un’attività e hai deciso di ingrandirti, allora la rete Bcc mette a disposizione mutui fino a 3 milioni di euro, anche senza garanzie reali. Una notazione quest’ultima non da poco.

Ma l’obiettivo di fare impresa in  casa del Credito cooperativo non si esaurisce solo con i mutui. Sempre in campo finanziario numerose sono le offerte agevolate, studiate sempre per giovani imprenditori, che abbracciano gli strumenti del leasing o del factoring, passando per sostegni economici all’internazionalizzazione e per la dotazione di impianti energetici a basso impatto ambientale.

Buona Impresa, oltre agli aspetti strettamente finanziari, ha deciso di porre grande attenzione anche a quelli organizzativi e gestionali. In questo senso si potrà dunque contare anche su un servizio di affiancamento che consisterà innanzitutto in una specifica consulenza nello sviluppo dell’idea iniziale. Poi si potrà usufruire anche di una guida tecnica per la definizione del proprio business plan e infine verranno garantiti nei primi 24 mesi di rapporto con la banca almeno due incontri di verifica all’anno con esperti del settore. Un servizio di assistenza assicurato grazie anche ad una convenzione che il Credito cooperativo ha stabilito a livello locale con Camere di commercio e altri enti territoriali qualificati.

Da Bolzano a Trapani sono già decine i giovani imprenditori che grazie a questa iniziativa hanno potuto realizzare il proprio sogno imprenditoriale. E allora, se pensate di avere l’idea giusta, non rimane che augurare Buona Impresa a tutti, come avrebbe fatto appunto un noto quanto baffuto conduttore televisivo.

 

Leggi anche: