04lug

Il crowdfunding secondo Fastweb

Fastweb ha lanciato un programma per premiare l’innovazione insieme a Eppela, la piattaforma di crowdfunding.

Si chiama Fast Up, ed è un nuovo modello di investimento che parte da una base che ormai conosciamo molto bene. Le persone che cercano investimenti tramite crowdfunding mettono la loro proposta su Eppala. Fastweb valuta le proposte che arrivano sul sito, e quelle più interessanti, una volta raccolto dal pubblico il 50% della quota richiesta, riceveranno il restante 50% direttamente da Fastweb.

I settori d’interesse sono l’educazione digitale, servizi di smart cities, la robotica, internet delle cose e la domotica.

I passaggi sono molto semplici: bisogna iscriversi a Eppela e descrivere il proprio progetto nel dettaglio, stabilire il budget e il limite di tempo per la raccolta, quali ricompense dare alle persone che investono sul progetto, e aspettare che arrivino i fondi.

 

La cifra massima a progetto che mette a disposizione Fastweb è di 10.000 euro, per un totale complessivo di 90.000 messo a disposizione fino a dicembre 2014. I progetti vincitori saranno seguiti per un anno dal team di Eppala, che darà consigli su come ottimizzare l’attività.

 

Fastweb ed Eppela provvederanno al finanziamento fino a un massimo di 10mila euro per progetto, per un budget complessivo che ammonterà a 90.000 euro messo a disposizione da Fastweb entro dicembre 2014; la proprietà dell’idea rimarrà del promotore, e i progetti finanziati verranno seguiti per un anno dal team di Eppela che provvederà a consigli e indicazioni per l’avviamento e la valorizzazione dell’idea.

Ci sono già tre progetti di cofinaziamento su Fast Up.

AssoWifi, una piattaforma di autenticazione per il WiFi free; Drone on the beauty, un progetto per filmare con un drone tutti i migliori posti d’Italia; e Ovumque, kit domotico per gestire la casa a distanza.

Qui il sito per trovare tutte le informazioni e partecipare all’iniziativa.

Leggi anche: