26nov

Equity crowdfunding: tutte le novità in arrivo

Equity crowdfunding, cosa cambia?

 

Qualcosa si muove su questa innovativa forma di finanziamento che permette agli investitori di erogare finanziamenti alle start-up innovative in cambio di quote nel capitale della società. Ne abbiamo parlato spesso dui su L’Arancia.

 

Adesso, secondo alcune voci, pare che il Governo stia pensando a una modifica delle regole del gioco: in particolare, dopo la normativa entrata in vigore un anno fa, si starebbe studiando una modifica del sistema per permettere ai finanziatori di investire non solo direttamente in start-up innovative ma anche in fondi che investono in start-up. In sostanza, come spiega questo articolo di EconomyUp, si punterebbe ad allargare la platea di investitori, permettendo di indirizzare più risparmio verso le start-up innovative.

 

Una iniziativa che non nasce singolarmente ma fa parte di un pacchetto di misure per rafforzare le start-up innovative: prevedendo anche l’incremento di un anno, da 4 a 5, del limite temporale entro il quale poter essere considerata start-up innovativa dalla data di costituzione della società.

 

Intanto, per capire cosa sta cambiando nel mondo dell’equity crowdfunding, c’è un interessante appuntamento per venerdì 28 novembre: “Equity crowdfunding”, Modelli di sviluppo ed impatti economici, finanziari e sociali”; il seminario si incentrerà sullo scenario di sviluppo dell’equity crowdfunding in italia ed all’estero tra esperti italiani del settore ed economisti, analisti finanziari e regolamentatori. Tutti insieme desiderosi di meglio comprendere necessità e potenzialità tecniche e sociali di sviluppo di questo emergente settore, anche in vista di una annunciata modifica (aggionamento?) della normativa.

 

Il seminario sarà seguibile in streaming su Facebook. Parteciperanno tra gli altri il notaio Ludovico Maria Capuano, Presidente dell’Associazione Italiana Giovani Notai, che cura sul blog techeconomy la Vision Postilla Digitale che tratta, tra l’altro, di economia digitale, startup, equity crowdfunding e notariato; Chiara Candelise, economista e fondatrice di Ecomill, piattaforma di equity crowdfunding, Alessandro Lerro, avvocato, esperto internazionale di nuove tecnologie, venture capital e crowdfunding, Consigliere Generale dell’Associazione Europea dell’Equity Crowdfunding.

Leggi anche: