23gen

Ecco FabriQ, l’incubatore “sociale” del comune di Milano

Nasce a Milano FabriQ, l’incubatore d’impresa per l’innovazione sociale che secondo il sindaco Giuliano Pisapia “rappresenta una sfida che tocca due aspetti prioritari di questa amministrazione: l’attenzione prioritaria per i quartieri e le periferie e la volontà di coniugare impresa, tecnologia e innovazione sociale.”

 

FabriQ, inaugurato il 22 gennaio, è uno spazio di 650 metri quadrati in via Val Trompia a Quarto Oggiaro, ed è destinato ad accogliere 15 nuove start-up su temi sociali, ambientali e culturali.

 

Il progetto, ideato dal Comune, è sviluppato dalla Fondazione Giacomo Brodolini e Impact Hub Milano. Durante la presentazione è stato annunciato anche il bando da 140 mila euro per selezionare le prime 5 imprese cui verrà data la possibilità di accedere a un percorso gratuito di incubazione della durata 9 mesi. Il bando sosterrà i vincitori nel percorso di impresa, anche grazie un contributo fino a 28 mila euro per ogni singolo progetto.

 

Chi può partecipare? Tutte le imprese costituite da meno di 24 mesi e quelle che si impegnano a costituirsi in soggetto giuridico entro 3 mesi dall’assegnazione del contributo. Per iscriversi al bando c’è tempo fino al 21 marzo.

Leggi anche: