09gen

Fondo Rete Incubatori, il 2014 riparte da Invitalia

Parte il Fondo Rete Incubatori, un bando di oltre 5 milioni di euro dedicato alle imprese della rete Invitalia, un’agenzia nazionale che ha la forma dell’incubatore e il cui obiettivo è quello di attrarre investimenti e promuovere lo sviluppo d’impresa, soprattutto nel Mezzogiorno.

 

Invitalia non è una novità, su incarico del Ministero dello Sviluppo economico, gestisce la realizzazione e la valorizzazione di incubatori di imprese, start-up e PMI da diversi anni.

 

Questa nuova misura è l’ultima della serie, partirà in aprile e consisterà in contributi a fondo perduto di entità non superiore al 65% delle spese di investimento ammissibili, fino a 200.000 euro per impresa. Ad annunciarlo il Ministero dello Sviluppo economico con avviso sulla Gazzetta ufficiale del 3 gennaio.

 

Potranno presentare domanda le micro e le piccole imprese che, alla data della domanda, saranno già insediate in uno degli incubatori della rete, o quantomeno quelle che avranno già presentato domanda di insediamento. Nello specifico, le aziende insediate nell’incubatore da più di 36 mesi potranno presentare domanda solo per progetti finalizzati all’uscita dalla struttura.

 

In attuazione di quanto previsto dal decreto ministeriale del 12 ottobre 2011, il bando stanzierà 5.145.457 euro per l’erogazione di incentivi diretti a sostenere le imprese:

 

• durante il periodo di insediamento nell’incubatore;

• nella fase di permanenza nell’incubatore;

• nella fase di uscita dalla struttura e di sviluppo sul territorio.

 

Le domande potranno essere presentate esclusivamente per via elettronica, a partire dal 90° giorno dalla pubblicazione dell’avviso nella Gazzetta ufficiale, e cioè dal 3 aprile 2014. La prima scadenza però è per il prossimo 3 marzo, quando verrà resa disponibile la documentazione per la presentazione delle istanze.

Leggi anche: