02mag

Imprese agricole, incentivi che rilanciano i macchinari

L’agricoltura si sta sempre più proponendo come un settore dalle mille occasioni per fare impresa. Sempre più infatti, il ritorno alla campagna viene identificato da molti giovani imprenditori come occasione per poter lanciare una propria attività commerciale. Inutile sottolineare dunque che in questo senso fondamentale è la dotazione tecnica che si utilizza per la propria attività. Insomma non è più tempo di zappa e vanga, ma di macchine agricoli sempre più tecnologicamente avanzati. In questo senso l’Italia ha poco da imparare. Possiamo contare infatti su imprese attive nella costruzione di macchine agricole che sono leader a livello mondiale e possono fornire dunque anche ai nostri giovani imprenditori della terra, la strumentazione necessaria. Una novità importante in questo senso arriva tra l’altro da un accordo tra la FederUnacoma, la Federazione nazionale costruttori macchine agricole, e la Sace, importante Gruppo assicurativo.

L’intesa promette di garantire una serie di vantaggi che favoriranno le imprese nell’adozione di servizi di factoring e per quanto concerne i processi di internazionalizzazione.

L’accordo prevede infatti l’avvio di una serie di iniziative tecniche e commerciali congiunte per consentire alle circa 300 aziende associate alla Federazione di orientarsi e scegliere gli strumenti di Sace più adatti alle proprie esigenze. Le imprese associate FederUnacoma potranno inoltre avvantaggiarsi, laddove possibile, delle offerte speciali dedicate alle piccole e medie imprese: dall’assicurazione contro i rischi di mancato pagamento alla protezione degli investimenti esteri, dalle cauzioni alle garanzie finanziarie per le attività all’estero. Insomma, una conferma ulteriore di come ormai anche il mondo finanziario guardi con sempre maggiore attenzione agli sviluppi possibili nel settore dell’agricoltura e nelle sue tante e diverse sfaccettature imprenditoriali.

Leggi anche: