17feb

InnovAction Lab spiega come fare impresa

Ci sono tanti modi per imparare a fare impresa, tra acceleratori e incubatori, ma c’è un progetto in particolare che si distingue per originalità e generosità.

 

Innovaction Lab è un programma interuniversitario che aiuta i giovani studenti con un progetto a presentarlo al meglio ai possibili investitori.

 

Dal 2011, le edizioni di InnovAction Lab si sono svolte in Lazio, Puglia, Emilia-Romagna, Sardegna e Trentino. Finora hanno partecipato 600 studenti, selezionati su più di 1500 candidature, provenienti da oltre 30 diversi Atenei. Da questi corsi sono nate oltre 30 start-up e progetti imprenditoriali finanziati da capitali privati.

 

Nato da un’intuizione di Augusto Coppola, direttore del programma di accelerazione di LVenture/EnLabs, si tratta di una serie di corsi gratuiti dedicati a studenti, specializzandi e ricercatori universitari per spiegare come nasce una start-up e come arrivare a trovare fondi da grandi aziende, da business angels e da fondi di Venture Capital.

 

Nel board dell’associazione si trovano oltre a Coppola: Paolo Merialdo, professore associato alla facoltà di Ingegneria di Roma Tre e ideatore di iniziative per promuovere i contatti tra università e produzione industriale; Roberto Magnifico, amministratore di LVenture Group, primo fondo di Venture Capital quotato in Italia, con vent’anni di esperienza nel financial banking; Carlo Alberto Pratesi, professore di marketing, innovazione e sostenibilità dell’Università Roma Tre e giornalista sui temi di economia e start-up.

 

Tutto il progetto è supportato da Fondazione Cariplo, Microsoft YouthSpark e J.P. Morgan, e tra i partner si contano numerose associazioni di business angels e fondi di Venture Capital italiani.

 

Il 24 febbraio a Milano si terrà la presentazione dei corsi per il 2014, con i ragazzi delle edizioni precedenti che racconteranno i risultati ottenuti con le loro start-up. Per partecipare basta registrarsi a questo link.

Leggi anche: