09ott

Innovazione: per start-up e piccole imprese fino a 200.000 euro in Trentino Alto Adige

Non solo start-up. In Trentino Alto Adige arriva una nuova ondata di contributi per microimprese che vogliono creare innovazione.

 

L’Amministrazione provinciale dell’Alto Adige infatti presenta un nuovo bando con un “tesoretto” complessivo di 1 milione di euro, per imprese e start-up innovative che presentino “elevato contenuto tecnologico e che creino valore aggiunto in Alto Adige”.

 

Cosa prevede il bando? Innanzitutto che destinatari delle risorse sono due categorie:

 

  • micro imprese o piccole imprese costituite in forma di società di capitali da non più di tre anni dalla data di presentazione della domanda di partecipazione al presente Bando, che non hanno ancora distribuito utili e che non sono state costituite in seguito di fusione, con unità produttiva in Italia o in un altro paese dell’Unione Europea, o in Svizzera.
  • Ricercatori universitari o scientifici, oppure laureati in materie tecnico-scientifiche o economiche con residenza in Italia o in un altro paese dell’Unione Europea, o in Svizzera, che intendono avviare un attività di impresa.

 

Le risorse disponibili sono tra i 50.000 e i 200.000 euro per ogni impresa e start-up. Per ottenerle, però, è previsto un impegno preciso da parte dei soggetti richiedenti. Non finanziamenti a pioggia, insomma, ma investimenti anche da parte dell’imprenditore. Il denaro investito da chi richiede il finanziamento deve essere infatti pari ad almeno il 100% della cifra richiesta. In più, ulteriore condizione, è che a questo investimento si affianchi un soggetto terzo, che sia un business angel o un venture capitalist. “La presenza di un business angel – ha spiegato all’Ansa il direttore della Ripartizione innovazione Maurizio Bergamini – fornisce infatti assistenza al management della neonata impresa. Gli studi dimostrano che le aziende con questa figura nella propria compagine sociale si sono sviluppate con ritmi di crescita molto superiori”.
Il bando scade il 23 dicembre. Tutte le informazioni e i moduli qui.

Leggi anche: