21set

La settimana dal 16/09 al 21/09

Ecco le notizie riguardanti economia e impresa in Italia e Europa più interessanti della settimana appena trascorsa.
 
Destinazione Italia, parte l’iter delle privatizzazioni
L’Italia ha un bisogno «drammatico» di investimenti esteri. Il nostro Paese non può permettersi di alzare barriere, deve portare il marchio e il prodotto dell’Italia nel mondo, ma contemporaneamente deve puntare a «portare il mondo in Italia. Senza avere paura della globalizzazione e privatizzando quello «che è giusto privatizzare».
 
Da Lettera 43 – Leggi l’articolo
  
Una salutare correzione di rotta
Creare una maggiore liquidità – utilizzando una “quasi-moneta” – all’interno del Paese potrebbe giovare alla nostra economia, visti i problemi legati al modello centrale europeo per la ripresa economica.
 
Da Il Sole 24 Ore – Leggi l’articolo
  
Class action all’italiana, per adesso è un flop
Dalla loro introduzione, nel 2008, sono soltanto due le azioni arrivate a sentenza con una vittoria. Nessuna di queste ha riguardato una banca e i risarcimenti sono stati irrisori. Il motivo è che in Italia, a differenza che all’estero, lo strumento della class action è ancora troppo debole.
 
Da Repubblica – Leggi l’articolo

  
Delladio: «Export necessario per rimanere sul mercato»
Il vicepresidente di Confindustria: vendere il proprio prodotto in Italia non basta per resistere. Ci sono fondi pubblici per internazionalizzare la propria azienda, ma servono coraggio e capacità.
 
Da Trentino Corriere Alpi – Leggi l’articolo
  
La stampa 3D ucciderà il copyright? Dibattito a New York
Meravigliose possibilità di riprodurre in casa ogni oggetto. Ma anche un impatto imprevedibile sull’economia e i diritti di chi crea.
 
Da La Stampa – Leggi l’articolo

Leggi anche: