22mar

La settimana dal 17/03 al 22/03

Ecco le notizie di economia e impresa in Italia e Europa della settimana appena trascorsa.

 

Le novità del governo Renzi sui contratti

Mercoledì 12 marzo il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge che cambia alcune regole per i contratti a tempo determinato. Quelli senza causale potranno durare fino a 36 mesi e verrà modificato l’apprendistato, ha detto il governo suscitando molte critiche (e il famoso “Jobs Act” c’entra poco).

 

Da Il Post – Continua a leggere

 

Che ripresa ci aspetta

Che ripresa ci aspetta? Come interpretare i segnali positivi che dall’ottobre 2013 stanno arrivando sul fronte della produzione e ordini, oltre che dell’export? E che cosa significano questi progressi in un contesto di disoccupazione record e domanda interna debolissima? Produzione e ordini tornano a salire. Ma gli esperti avvertono: la domanda interna è indispensabile.

 

Da Linkiesta – Continua a leggere

 

BitCoin, quale futuro? Intervista a Michele Ficara

I recenti scandali che hanno colpito duramente il mondo dei BitCoin, il caso Mt. Gox su tutti, portano a interrogarsi su quale sia il reale futuro di questa moneta virtuale. E abbiamo voluto chiederlo ad un esperto in materia, come Michele Ficara, secondo il quale non è ancora tutto finito.

 

Da AgoraVox – Continua a leggere

 

Sono 1.800 le startup innovative. La Lombardia testa di serie

InfoCamere rende noti i numeri relativi al Registro delle imprese startup innovative ad un anno dalla sua creazione; sono 1.792 quelle costituende o già costituite da non oltre 48 mesi, secondo i dati aggiornati al 17 marzo.

 

Da Il Sole 24 Ore – Continua a leggere

 

Il Made in Italy come risposta alla crisi

Siamo poco più dello 0,8% della popolazione mondiale e da sempre in molti campi rappresentiamo l’eccellenza; tramite lo studio siamo diventati grandi ingegneri, architetti, medici e scienziati ma c’è qualcosa di più speciale, una sorta di dono che da sempre ci ha resi più di tutti gli altri popoli grandi intuitori visionari che hanno sempre scalato la vetta dell’eccellenza.

 

Da L’Huffington Post – Continua a leggere

Leggi anche: