01giu

La settimana dal 26/5 al 31/5

Ecco le notizie di economia e impresa in Italia e Europa della settimana appena trascorsa.

 

De Cesaris: “L’eredità di Expo: parchi, sport e innovazione”

Il bando è praticamente pronto: entro l’estate partirà la ricerca di uno o più soggetti investitori in grado di sviluppare una proposta per l’area di Expo. “Puntiamo sulla qualità, non sul risultato economico” ha dichiarato il vicesindaco e assessore all’urbanistica, Ada Lucia De Cesaris.

 

Da Corriere.it – Continua a leggere

 

Tutti ne parlano e qualcuno la studia: #innovazionesociale

Si parla tanto di innovazione sociale, molti dicono di sapere di cosa si tratta ma in pochi la studiano. La soluzione (tanto per cominciare) potrebbe essere quella di leggere il rapporto sull’innovazione sociale in Italia. Eccone un riassunto.

 

Da L’Huffington Post – Continua a leggere 

 

E le nazionali di calcio diventano potenze economiche

Tra sponsor, valore dei calciatori e diritti tv il solo brand della Seleçao vale 545 milioni di euro. Che le nazionali abbiano sempre più peso economico, lo dice prima di tutto la tabella dei premi che riceveranno per la partecipazione al Mondiale, 1,5 milioni di dollari, e solo per essersi qualificati al torneo di calcio più importante di tutti.

 

Da Linkiesta – Continua a leggere

 

Il segreto del successo spagnolo, lo scorso trimestre

Lo 0,4% di crescita trimestrale del Pil spagnolo è frutto di una contribuzione negativa del commercio estero netto, pari allo 0,2%. Sì, è vero, non bisogna sovrainterpretare i singoli dati, ma a beneficio di tutti quelli che “la Spagna cresce perché ha fatto le riforme, mica come noi”, il dato finale della variazione di Pil del primo trimestre è esemplare.

 

Da AgoraVox – Continua a leggere 

 

L’innovazione? Creare qualcosa che non c’è. E nel sud-Italia si annidano tanti giovani talenti

Il futuro della ricerca è nell’ingegneria, e soprattutto in quella dei materiali: dall’edilizia ai trasporti, lo studio dei materiali compositi è un’eccellenza italiana. “Dalla fusoliera dell’aereo Boeing 787 al telaio monoscocca dell’auto Alfa Romeo 4C”.

 

Da Repubblica.it – Continua a leggere

Leggi anche: