25nov

L’e-commerce passa per Villa Veneta

Ci sono Facebook, PayPal, Google e Microsoft. Ci sono una villa, quella Veneta, e una data, il prossimo 27 novembre (tra due giorni). E per finire ci sono gli argomenti, il futuro del digitale e l’e-commerce. Questo è il programma di “E-Commerce People Summit”, l’incontro di FiloBlu per discutere di innovazione digitale nel commercio online.  

 

“Sono orgoglioso di poter festeggiare il nostro quinto anno di attività con un evento così significativo.”

 

Ecco il commento di Christian Nucibella, Ad e fondatore dell’azienda di scouting e finanziamento per start-up innovativeFiloBlu, appunto. “In Italia il retail online vede coinvolti ben 16 milioni di consumatori per un valore di 6 miliardi di euro nel 2013, cifra che potrebbe raddoppiare nei prossimi 5 anni, e nel mondo registra una crescita del 20% sull’anno scorso. La maggior parte delle aziende ha appena implementato o sta per implementare una strategia e-commerce ed è a loro, per offrire strumenti adeguati di crescita stabile, che dedichiamo questo summit.”

 

Tema principale dell’incontro gli strumenti innovativi, quelli veramente innovativi, che consentono di aumentate le vendite online sfruttando cose come la multicanalità, la profilazione degli utenti e (davvero e bene) big data e social. Un esempio? I due strumenti che saranno presentati proprio in Villa, il 27, per aumentare le possibilità di brand experience del consumatore: IWISHU e Shoppable Video

 

Il primo vanta un concetto semplice, creare un video emozionale per il compratore online, il secondo, una risposta immediata: acquistare un prodotto cliccando direttamente sul video che te lo sta mostrando.

 

Tra i relatori parteciperanno Valerio Perego, head of agency partnership di Facebook italia, Simone Zucca, industry head retail di Google Italia, Christina Lundari, country manager della divisione Advertising & Online di Microsoft Italia e Federico Zambelli Hosmer, head of market development di PayPal Italia.

 

Che dire, mancano due giorni, conviene organizzarsi e andare. Riviera del Brenta non è poi così lontana, e con lei, nemmeno il futuro del commercio. Social commerce, espansione nei canali internazionali e multicanalità tra CRM e profilazione, brand awareness e customer engagement, ma anche sharing economy e consumer engagement. Non male no?

Scritto da Redazione il 25 novembre 2014

Tags:
Leggi anche:

nessun tag assegnato