12lug

Luiss Enlabs: si rinnova e diventa il primo acceleratore d’Europa

È stata inaugurata la nuova sede di Luiss EnLabs. “La Fabbrica delle Start-up”, nata nel 2013 da LVenture Group insieme all’’Università Luiss Guido Carli. Rinnovata la sede all’interno della stazione Termini, un open space su due piani di oltre 5mila metri quadri, che arriverà a ospitare fino a 80 start-up: Luiss Enlabs diventa così l’acceleratore più grande d’Europa.

 

“In tre anni – ha sottolineato la presidente della Luiss Emma Marcegaglia – l’ecosistema nato attorno a Luiss EnLabs è arrivato a comprendere circa 40 start-up, che hanno creato più di 500 posti di lavoro, attratto 20 milioni di euro da investitori esterni, consolidato un advisory board di oltre 50 esperti di alto profilo e un network di corporate, istituzioni e aziende che supportano lo sviluppo delle migliori idee di impresa. E nel 2017 apriremo a Milano una estensione di Luiss: il Mhuma, un laboratorio dedicato alla manifattura 4.0”.

 

“Qui si vede il futuro – ha dichiarato il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia -. I fattori sono quattro: conoscenza e informazione e capitale e e lavoro, un’idea di società”. Qui, ha aggiunto, “le idee si trasformano in fatti e in azione”.

Leggi anche: