15mar

Pmi: 4,5 milioni di euro per quelle vecchie di 50 anni

Rilanciare vecchi marchi italiani di piccole e medie imprese. È l’obiettivo di una misura del ministero dello Sviluppo economico, lanciato a fine 2016 e che è particolarmente interessante (sebbene con non moltissima potenza di fuoco) per molte imprese.

 

L’intervento, ideato dalla Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi – del ministero, è finalizzato a sostenere la capacità competitiva delle pmi attraverso il rilancio e la valorizzazione economica dei marchi che rappresentano un pezzo di storia del nostro Paese.

 

Le imprese interessate potranno presentare domanda a partire dal 4 aprile 2017. È importante che i marchi siano stati depositati prima del 1 gennaio 1967, che abbiano cioè almeno 50 anni di storia.

 

Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di beni strumentali e di servizi specialistici esterni per favorire la valorizzazione produttiva e commerciale del marchio e dei prodotti/servizi ad esso correlati, nonché il rafforzamento del marchio, la sua estensione a livello comunitario e/o internazionale e l’ampliamento della sua protezione. Le risorse disponibili ammontano complessivamente a 4,5 milioni di euro.

La versione integrale del Bando e la relativa documentazione per la presentazione delle domande sono disponibili sulle pagine dedicate dei siti: Ufficio Italiano Brevetti e MarchiUnione Nazionale delle Camere di CommercioMarchi Storici.

Scritto da Redazione il 15 marzo 2017

Tags:
Leggi anche:

nessun tag assegnato