17apr

Premio Marzotto, al via la quarta edizione. Tutte le novità.

Al via la nuova edizione del Premio Gaetano Marzotto, che si riconferma la più attesa start-up competition italiana. Tra le novità 2014, il montepremi, che supera il milione di euro e l’ingresso di nuovi partner istituzionali.

 

Fino al 18 giugno i nuovi imprenditori in grado di fare convivere innovazione, impresa e società, potranno concorrere alla quarta edizione del premio. Le novità di questa quarta edizione prevedono una collaborazione aperta con l’Expo 2015 e soprattutto un network allargato, con l’entrata di dodici nuovi incubatori e acceleratori da tutta Italia.

Il concorso prevede tre categorie:

 

1)“Premio per l’impresa”, 300.000 euro in denaro e un percorso di affiancamento della Fondazione Cuoa del valore di 25.000 euro, alla migliore impresa innovativa con capacità di generare significative ricadute positive negli ambiti sociali, territoriali, culturali o ambientali; sono chiamati a partecipare nuovi imprenditori che abbiano una società già costituita, un team consolidato, un mercato di riferimento interessante e un partner (incubatore, acceleratore) che ne accrediti il valore.

 

2) “Premio dall’idea all’impresa”: 50.000 euro in denaro e periodi di residenza e affiancamento del valore complessivo di 735.000 euro. Riservato ai giovani fino a 35 anni di età massima, il Premio oltre la cifra in denaro prevede periodi di residenza all’interno di incubatori e acceleratori di impresa – quali Boox, Cesena Lab, Consorzio Arca, Digital Magics, FabriQ, Fondazione Filarete, H-Farm, I3P, Impact Hub, Industrio Ventures, Innovation Factory, JCube, LUISS Enlabs, M31, Nana Bianca, Polihub, Progetto Manifattura, Seedlab, Talent Garden, The Net Value, Trento Rise e Vega – con programmi mirati, per trasformare le idee in impresa. Sono chiamate a partecipare persone fisiche, team di progetto e start-up innovative.

 

3) “Premio Speciale Unicredit Start Lab”: 150.000 euro in percorsi di affiancamento dedicati. Rivolto ad almeno una start-up per ciascuna delle due categorie di concorso suddette, il Premio prevede l’inserimento in un programma UniCredit che include l’assegnazione di un mentor – scelto tra professionisti, consulenti, imprenditori, partner di UniCredit sull’innovazione – per confronti periodici con le start-up su aspetti strategici e di crescita; la partecipazione alla Startup Academy; un programma di coaching da parte del team di UniCredit Start Lab; l’assegnazione di un Relationship Manager di UniCredit per seguire le esigenze bancarie; e per le startup che ne abbiano i presupposti, organizzazione di Business Meetings con clienti Corporate di UniCredit e con possibili investitori.

 

Come si fa a partecipare?

La competizione è aperta a persone fisiche, team di progetto, imprese start-up e imprese già costituite, che abbiano una nuova idea imprenditoriale, in grado di generare una ricaduta economica e un impatto sociale positivo principalmente sul territorio italiano, con sede e base di sviluppo in Italia, ma capacità di crescita internazionale. Le idee proposte devono essere originali, innovative e attuabili, finanziariamente sostenibili e in grado di generare ritorni economici. La partecipazione è gratuita. Si deve compilare il form dalla sezione Partecipa del sito www.premiogaetanomarzotto.it, in accordo coi termini previsti. Entro mercoledì 18 giugno, si chiuderà la fase di invio dei progetti. Giovedì 30 ottobre si terrà la semifinale. Giovedì 27 novembre, la finale.  In bocca al lupo a tutti.

Leggi anche: