04nov

Saranno le start-up a salvarci? La risposta a Building the Vision

Con l’aumentare della fama delle start-up e il persistere della crisi economica, molte persone iniziano a chiedersi se le imprese nascenti in ambito innovativo potrebbero essere realmente la soluzione ai problemi del sistema imprenditoriale italiano. Se lo chiedono anche i relatori di uno speciale evento romano, Building a Vision, il 5 novembre al Teatro Eliseo.

Ospite speciale dell’evento sarà Steve Ballmer, CEO di Microsoft dal 2000, che parlerà dell’esperienza di YouthSpark.

Nata nel settembre 2012, YouthSpark è un’iniziativa globale di Microsoft in collaborazione con più di 180 associazioni non-profit che si occupano di ragazzi, che prevede corsi di formazione e finanziamenti per realizzare le idee di questi giovanissimi volenterosi a realizzarsi professionalmente e a migliorare la vita delle proprie comunità.
 
Non ci sarà solo Ballmer, ma anche alcune delle figure chiave del mondo start-up italiano: Chiara Russo, ingegnere di 32 anni e co-fondatrice di Codemotion, l’evento prima solo italiano e ora presente anche a Berlino e Madrid dedicato ai programmatori di software, creato con lo scopo di parlare in modo intelligente e creativo di un’attività che per troppo tempo è stata considerata dai non-addetti ai lavori come meccanica e senza stimoli; Luigi Capello, fondatore di LVenture Group, una delle poche società di venture capital quotate in borsa, e creatore dell’incubatore romano Luiss EnLabs, diretto da Augusto Coppola; Gianluca Dettori, venture capitalist fondatore di dpixel, società specializzata nel finanziamento di giovani imprese internet-based; Paolo Borella, direttore dell’acceleratore AppCampus fondato da Nokia e Microsoft e dedicato al mondo delle applicazioni per mobile.
 
Da Microsoft arriva anche un altro dei relatori, Anders Nilsson, direttore del Gruppo Developer and Platform di Microsoft Italia, che discuterà dei programmi locali per le start-up italiane. Il leit motiv di tutto l’evento saranno proprio le iniziative e le politiche che aiuteranno le start-up italiane a rinvigorire l’economia italiana, e capire quali logiche stanno invece rischiando di far soffocare questa realtà – o, per dirla meglio, cosa spingerà le start-up italiane a spostarsi all’estero.
 
Tutti i dettagli sulla giornata e sui contenuti dell’evento sono disponibili nel sito dedicato.

Leggi anche: