11set

Settembre è il mese delle imprese innovative

La forza di un mercato dipende in gran parte da un certo grado di connettività, qualcosa che significa incontrare, parlare, e soprattutto confrontarsi. A questo servono i saloni, i workshop e tutte quelle occasioni in cui l’universo business decide di guardarsi in faccia. Perché? Perché un mercato aperto è la chiave della competitività, e questo settembre, di incontri, quelli importanti, il mondo start-up è pronto a fare incetta.

 

Dello Startup Pirates vi abbiamo già parlato qui, ma il mese non finisce certo qui. Appuntamento numero due, Bari. In occasione della 77esima edizione della Fiera del Levante The Hub Bari ospiterà per la seconda volta il Salone delle Start-up e delle imprese creative (SUPER). Quando? Dal 19 al 22 settembre.

 

Organizzato dall’associazione Qiris, The Hub Bari, Camera di commercio di Bari, Istituto agronomico mediterraneo di Bari, e in collaborazione con Arti Puglia e Bollenti spiriti di Regione Puglia, l’evento si occuperà di attivazione giovanile e pratica collaborativa.

 

Il programma si articolerà in quattro giornate durante le quali associazioni e giovani imprese avranno la possibilità di confrontarsi e condividere idee e progetti innovativi sui temi del design, dell’innovazione sociale, della moda, del digitale e dell’arte.

 

Giovedì 19 ci sarà il primo incontro formativo per i partecipanti, lo ‘Start up lab’, dedicato al riepilogo sulle iniziative avviate, alla ricognizione sull’attuale situazione nel territorio pugliese, nonché alle opportunità per le nuove realtà imprenditoriali. Al termine dello Start up lab, nei tre giorni successivi le imprese potranno disporre di mini-stand dove illustrare il proprio progetto ed allestire laboratori tematici. Le prenotazioni dello stand resteranno aperte fino al 14 settembre.

 

Terzo appuntamento a Roma in occasione della seconda edizione italiana di TechCrunch, la “Bibbia” dell’informazione tecnologica online a livello mondiale. Dopo i risultati dello scorso anno—1.000 partecipanti, 47 start-up selezionate, 53 speaker d’eccezione e 3 vincitori, per un totale di 45k tra assistenza legale, finanziamenti e biglietti per il TechCrunch Disrupt a San Francisco—TechCrunch Italy 2013 sarà dedicato ai temi di maggiore attualità della scena digitale, come Internet of Things, (RE) Design della realtà in tutti i suoi aspetti, contaminazioni web, televisione, cinema, crowdfunding, web e politica. 

 

Quest’anno l’evento avrà luogo il 26 e il 27 settembre nelle sale del MAXXI di Roma. A tener banco saranno panel, dibattiti, incontri one-to-one, workshop, pitch e keynote di personaggi italiani ed internazionali.

 

Nella prima giornata, il 26 settembre, sarà presente Francesco Caio, Mr. Agenda Digitale, che parlerà dell’ecosistema delle start-up italiano. Il pomeriggio sarà aperto dalla presentazione dell’investitore israeliano Yossi Vardi, seguito da Renato Soru, co-founder di Tiscali. Il 27 settembre sarà la volta di John Underkoffler, founder di Oblong e ideatore dell’interfaccia del film Minority Report, che parlerà del futuro delle interfacce. Interverranno poi Martin Varsavsky, Founder del Global WiFi Network FON, Giorgio Brenna, Chairman e CEO Italy di Leo Burnett, e molti altri.

 

La partecipazione a TechCrunch 2013 darà accesso alla Startup Alley, un’esposizione delle migliori aziende innovative italiane.

Tra le circa 200 candidature pervenute, sono state selezionate 34 finaliste che si contendono i 50.000 euro di premio (di cui 10k in denaro e 40k in visibilità), eccole: 20linesAenduoBauzaar, BeMyEye, CharityStarsFannabee, Aliena, AppyDrinkFattura24, Fifth Element, FluentifyGenessereGIPS TechGoOutJamglei nostri amici di panpanPathflow, Question Cube, KeepApp, Kuldat, Meedley, Metwit.com, MobyPlanner, VivochaWelcoRibbleScratchandscreen, Sellf App, smarfle, Soons, SportboomTimerepublikVesenda e Warehouse In a Box.

 

Nei prossimi giorni saranno annunciati gli 8 finalisti. Intanto, per tutti i dettagli, consultate il programma. Settembre promette bene, non vi pare?

Leggi anche: