03giu

Smau 2014, da domani le start-up protagoniste

Start-up sotto i riflettori allo Smau di Bologna che apre domani. Alla fiera bolognese uno spazio importante quest’anno è dedicato infatti alle piccole imprese innovative; nell’alveo di Smau c’è il R2B Research to Business, il salone internazionale della ricerca industriale e dell’innovazione, che prevede 13 aree tematiche, oltre 150 laboratori di ricerca, università, imprese, istituzioni nazionali e internazionali che sostengono l’innovazione e favoriscono lo scambio di competenze con i settori produttivi.

 

Poi, per le start-up, occasioni da non perdere.

 

Nell’arco dei due giorni si terranno otto momenti di pitching in cui start-up, laboratori e imprese presenteranno la propria idea di business, in soli 90 secondi al pubblico in sala e oltre 1000 incontri per aiutare imprese e ricercatori a trovare e concludere partnership internazionali e accordi di ricerca e tecnologici.

 

Ma soprattutto, occhio agli incontri da non perdere: domani alle 11 si parla di finanziamenti alternativi per start-up e piccole imprese. Alle 13 si parla invece di social commerce per valorizzare i propri prodotti tramite Facebook. Giovedì 5 alle 10 si parla invece di crowdfunding mentre alle 14 sarà dato un primo bilancio delle start-up innovative nella regione Emilia-Romagna.

 

Tra un evento e l’altro, pitch per presentare la propria azienda. E per chi vuole presentarsi – gratuitamente – a Smau, è possibile registrare la propria start-up qui, in modo da poterla presentare al pubblico di Smau nei prossimi incontri. Sono aperte infatti le iscrizioni per i prossimi Smau di Firenze e Milano.

 

 

Leggi anche: