18ott

Smau punta sull’innovazione, quindi sulle start-up

Dal 23 al 25 ottobre 2013 si terrà una delle più importanti manifestazioni legate a tecnologia e innovazione del panorama italiano, la SMAU di Milano.

Arrivato a festeggiare 50 anni, Smau si è da sempre distinta per la promozione dell’innovazione tecnologica al servizio delle aziende. L’interesse per l’innovazione negli ultimi anni è andato a braccetto con il mondo delle start-up, che in questa edizione di Smau avrà uno spazio dedicato all’interno del padiglione IBX – Innovazione per il Business Expo, organizzata in collaborazione con la Regione Lombardia.
 
Nel padiglione si potranno trovare quattro tipologie di espositori: Start-up e Spin-off, ovvero chi mette in mostra le proprie idee; Acceleratori di innovazione, i soggetti che permettono lo sviluppo dell’azienda; Supporto alle Start-up, ovvero incubatori, aziende e organizzazioni che supportano il lavoro delle imprese giovani; Agevolazioni e Strumenti Finanziari, una sezione legata alle attività della Regione per supportare le imprese.

Le imprese presenti saranno 150, selezionate tra le oltre 230 candidature arrivate al sito Startupbusiness.

Tra quelle selezionate, 50 start-up hanno ricevuto un voucher da 3000 euro da utilizzare alla fiera del prossimo anno per stand espositivo, grafiche e inserimento nel catalogo Smau.

Alle start-up presenti sarà data l’occasione di partecipare al Premio Lamarck per la migliore start-up, organizzato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria, alla sua seconda edizione, e a una intensa sessione di speed pitching, per mostrare le proprie idee innovative alle aziende in cerca di innovazione.
 
Al di fuori del padiglione ci saranno workshop business e formativi e convegni con esperti di ITC e industria tech per capire qual è lo stato del settore in Italia e nel resto del mondo.
 
Tutte le informazioni sulla fiera le trovate al sito smau.it

Leggi anche: