14gen

Solarexpo, 15 anni di rinnovabili a Milano

Cambia pelle una manifestazione ormai tra le più consolidate nell’ambito delle energie rinnovabili, il Solarexpo di Milano.

Nata nel 1999, è stata la prima fiera dedicata al tema in Italia, è diventata una delle tre fiere più importanti sul tema al mondo insieme a quella di Shangai e di Las Vegas. Nonostante si tratti di una fiera con un approccio più verso le aziende che i privati, il tema del fotovoltaico e delle energie rinnovabili diventa sempre di maggiore interesse anche per i cittadini.
 
Come ha riassunto il direttore scientifico della fiera Luca Zingale, con la recessione e il credit crunch per le famiglie diventa necessaria una diffusione sempre più rapida e capillare, grazie al risparmio che possono portare nella spesa familiare per l’energia.
 
Il nome intero dell’edizione di quest’anno, sarà Solarexpo – The Innovation Cloud, entrando così a far parte di una serie di eventi organizzati alla Fiera di Milano dal 7 al 9 maggio 2014 sui temi delle energie rinnovabili, sistemi di accumulo delle energie prodotte con metodi gremì, efficienza energetica e delle tecnologie e-mobility. Lo scopo è unire in un unico luogo tutto quello che serve per le cosiddette città intelligenti, ovvero quei modelli di metropoli in cui si ha un occhio di riguardo verso i bisogni delle persone, gestendo in modo oculato le risorse e promuovendo la sostenibilità energetica ed economica.

Ma l’aspetto più interessante di questa fiera è il numero di convegni dedicati alle rinnovabili a cui è possibile presenziare: nel 2013 ci sono stati 60 eventi con 360 relatori, e circa 6.100 partecipanti.

La speranza è che Solarexpo 2014 sia il motore per la ripresa delle aziende e-green che in questi ultimi due anni hanno risentito della crisi, particolarmente forte per chi non si era attrezzato a lavorare con l’estero dice Zingale a GreenStyle. Ma visto il crescente interesse anche delle imprese più giovani non sarà così difficile realizzare questi obiettivi.

Leggi anche: