14feb

Start-up, arriva la sit-com

Una serie televisiva che prende in giro il mondo delle start-up. È in arrivo negli Stati Uniti ad aprile e si chiamerà Silicon Valley – un nome a caso – e promette di essere molto divertente.

 

Sarà prodotta dalla Hbo, la stessa di Sex and the City, e ideata da Mike Judge, l’inventore del cartone Beavis and Butthead. Il protagonista della saga sulle start-up si chiama Richard, ed è un esperto di informatica molto nerd che vive in un incubatore, che poi si rivela essere il garage di un mega imprenditore che ha fatto i soldi con Internet. Richard e i suoi soci scalcinati sono alla ricerca di un algoritmo per fare ricerche sul web, che, nelle loro intenzioni, dovrebbe renderli ricchi.

 

La serie, di cui nel 2014 andranno in onda le 8 prime puntate, sarà chiaramente satirica e punterà soprattutto sulle contraddizioni del mondo delle start-up: da una parte, l’entusiasmo generale su questo settore, con i big come Mark Zuckerberg ormai più famosi di attori e rockstar; dall’altra parte, con la cultura capitalistica della Silicon Valley, sempre sospesa tra aspirazioni capitalistiche e ambizioni di salvare il mondo. Per scrivere la serie, gli autori si sono documentati a lungo, ma non solo: lo stesso Judge ha in realtà un passato da ingegnere elettronico proprio nella Silicon Valley. Insomma, pare proprio che ci sarà da divertirsi.

Leggi anche: