09dic

Start-up: arriva Turo, l’Airbnb delle auto

San Francisco. Non ci sono solo Uber, o Lyft, o i car sharing (in Silicon Valley c’è Zip, l’equivalente di Car2go o Enjoy in Italia).

 

Adesso arriva il “terzo incomodo”, quello che va a colmare un gap: l’Airbnb delle case. Vuoi affittare (per un giorno, una settimana, un anno), una macchina, non da una omonima azienda di rent-a-car ma dal suo proprietario?

 

Arriva Turo, la start-up con relativa app che non propone i classici modelli per segmento, ma vere auto, magari con qualche annetto; e permette ai proprietari di affittarle per ripagare assicurazione, bollo, eccetera.

 

E’ già diventato abbastanza comune qui in California, soprattutto per chi possiede più auto, affittarle a Turo. Come funziona? Proprio come Airbnb. Ti iscrivi, cerchi l’auto che preferisci nel luogo che preferisci. Il proprietario te la aprirà personalmente (oppure, molto spesso, te la porta a domicilio). Una start-up destinata ad avere sicuramente successo.

Leggi anche: