02mag

Start-up ma non solo: eventi, bandi e concorsi per chi si vuol mettere in proprio.

La Unicoop festeggia il settantesimo della sua fondazione con un progetto che favorisce in modo concreto l’occupazione giovanile, grazie alla costituzione d’imprese cooperative. L’iniziativa è rivolta a gruppi (composti da almeno 3 persone) in maggioranza di età inferiore ai 35 anni, che intendono costituire un’impresa cooperativa o che l’abbiano costituita nel 2015 nelle aree di attività di Unicoop Tirreno. L’obiettivo è quello di dare un contributo concreto, anche economico, allo sviluppo di idee imprenditoriali da realizzare in forma cooperativa. In palio 100 mila euro. Ecco come.

 

Bando internazionale per premiare le idee innovative e tecnologie per l’agribusiness. Promosso da UNIDO ITPO Italy, Ufficio in Italia per la Promozione Tecnologica e degli Investimenti dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale, in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche. Le proposte devono essere inviate entro e non oltre il 30 Giugno 2015.

 

Agevolazioni per giovani che vogliono mettersi in proprio in agricoltura. L’Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare) ha istituito le agevolazioni per l’insediamento di giovani in agricoltura, mettendo a disposizione fino a 70mila euro per i giovani agricoltori che intendono insediarsi per la prima volta in un’azienda agricola. Tutti i dettagli qui. 

 

Conto alla rovescia per la nuova edizione del Premio Gaetano Marzotto. Parte il 23 aprile infatti il bando di concorso alla V edizione del premio dedicato alle categorie start-up e innovazione. In palio ci sono oltre 1 milione di euro, divisi per i vincitori dei progetti. Le idee migliori saranno inoltre incentivate con periodi di formazione dedicati. Il successo del premio si vede anche da alcune start-up che sono state presentate negli ultimi mesi, come Wearable Robotics, che si è aggiudicata 250mila euro nel 2013, o di Tensive (300 mila euro nel 2014). O ancora Liquidweb che grazie al Premio (100mila euro nel 2012) ha avviato l’ingegnerizzazione del prototipo e i test di mercato rivolti alla definizione del business model.

 

 

Nuova edizione per la Call for Ideas di Wcap, l’acceleratore di Tim. C’è tempo fino all’11 maggio per partecipare. Anche quest’anno si cercano idee da trasformare in imprese, startup che cambino gli scenari e producano innovazione. Saranno selezionati 40 progetti in vari settori dell’ambito digitale. Tra cui: mobile, smart cities, smart home, automotive, gaming, health&wellness, data analysis, green solutions, social impact, digital payments, it security, social network e wearables. I progetti selezionati riceveranno un grant di 25.000 euro e l’accesso al programma di accelerazione in uno dei quattro TIM #Wcap Accelerator di MilanoBologna,RomaCatania.

 

Enlabs, la “fabbrica delle start-up” romana, è pronta a lanciare il suo nuovo round di accelerazione, il settimo, che prevede, come nelle altre edizioni, 60.000 euro di finanziamento, e cinque mesi di accelerazione presso la sede romana. Il supporto finanziario alle start-up è permesso da LVenture Group, uno dei principali gruppi di venture capital italiani. Il programma dura cinque mesi e punta a portare le start-up sul mercato attraverso un periodo intenso di corsi di management, networking e mentoring. La scadenza entro la quale presentare le proprie candidature per partecipare al percorso di accelerazione è fissata al cinque maggio. Tutte le informazioni sul sito Enlabs.

 

 

Groupama Assicurazioni lancia la 1° Edizione di Think4south, un progetto dedicato a neo costituite start-up e giovani tra i 18 e i 35 anni, con residenza o sede legale in Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Obiettivo, puntare sulle start-up in quelle regioni in cui maggiore è il tasso di disoccupazione e focalizzando le tematiche sui temi della prevenzione del rischio. Fino al 15 maggio.

 

 

Leggi anche: