23nov

Startup: mai più bamboccioni con Taskhunters

Mai più bamboccioni con Taskhunters, la prima piattaforma in Italia che permette agli universitari di mantenersi agli studi,trovando lavori temporanei come: fare la spesa al supermercato, ritirare le camicie in tintoria, traslochi, commissioni in posta, dog sitter, assistenza informatica.

 

 

Tramite l’app per smartphone di Taskhunters – disponibile per Android su Google Play e per iOS su Apple Store – gli utenti possono postare la propria richiesta indicando prezzo e condizioni, scegliendo tra più categorie fra cui: shopping, faccende domestiche, assistenza personale, ritiro e consegna, pet care. Taskhunters sta sviluppando anche una versione “for business” che permetterà alle aziende e alle PMI di accedere al network di studenti fidati ed esternalizzare alcuni lavori temporanei, che sono time-consuming e non richiedono grande specializzazione.

 

Nel 2017 gli obiettivi di Taskhunters sono: aumentare il numero di studenti, privati e aziende e lanciare l’app a Roma, Torino, Bologna e Padova. Dal 2018 al 2020 è previsto un piano di espansione in Europa: Londra, Lisbona, Madrid, Berlino e Parigi.

 

Taskhunters è una start-up innovativa di Digital Magicsbusiness incubator quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana (simbolo: DM) e di Itaka, storicamente partner di SEAT Pagine Gialle oggi Italiaonline, nasce da uno spin off dei maggiori player europei in ambito digital degli ultimi 10 anni, tra cui Key-One e Identity. Digital Magics affianca Taskhunters per accelerare la crescita della neoimpresa digitale con i propri servizi di incubazione di alto profilo, Itaka ha creduto nel progetto sia come investitore sia come partner industriale.

 

 

 

Leggi anche: