29gen

Studi di settore: parte operazione trasparenza, tutti online

Parte l’operazione trasparenza sugli studi di settore. Da oggi l’Agenzia delle Entrate pubblicherà infatti online tutte le statistiche dei dati dichiarati dai contribuenti tra 2011 e 2014. Grazie a un nuovo software è possibile conoscere per anno, macrosettore o singolo studio il numero delle posizioni, i ricavi o i compensi dichiarati e la percentuale di contribuenti congrui e non. Partirà inoltre quest’anno, in fase sperimentale, il processo di revisione degli studi, come previsto nell’Atto di indirizzo del Mef.
 
La pubblicazione online, sottolinea l’Agenzia delle Entrate, è uno dei tasselli della strategia finalizzata a incentivare la compliance attraverso una sempre maggiore condivisione di dati e informazioni tra Fisco e cittadini.  Il sistema, per la prima volta a disposizione degli utenti, offre anno per anno una panoramica completa sulla platea di soggetti che applicano gli studi di settore. Più in dettaglio, è possibile selezionare il macrosettore, o ancora il singolo studio, per conoscere, tra l’altro, gli importi di ricavi o compensi dichiarati, anche con riferimento ai soggetti congrui e non congrui; la percentuale di congrui e di coerenti rispetto alla platea, il numero di posizioni congrue e non per effetto dei correttivi relativi alla crisi economica.

 

Con la pubblicazione di oggi si amplia ulteriormente il kit di informazioni a disposizione, con l’obiettivo di mettere i contribuenti nelle condizioni di avere un quadro sempre più completo della propria posizione fiscale e aiutarli, anche grazie alla condivisione di dati “a monte”, ad adempiere correttamente o a mettersi in regola per tempo, con sanzioni ridotte.

 

Dove trovare i dati – Per consultare le statistiche basta collegarsi al sito www.agenziaentrate.it e seguire questo percorso: Cosa devi fare > Dichiarare > Studi di settore e parametri > Studi di settore > Statistiche studi di settore. Nella stessa pagina è inoltre disponibile il link ai dati statistici relativi agli studi di settore disponibili sul sito istituzionale del Dipartimento delle Finanze, elaborati in collaborazione con l’Agenzia delle Entrate e la Sose, relativi ai periodi d’imposta 2005-2013.

Leggi anche: