07nov

Torna Orientagiovani, link tra studenti e manifatturiero

Quanti giovani ragazzi italiani, pronti per entrare nel mondo del lavoro, sanno che l’Italia è il secondo Paese manifatturiero più forte d’Europa, dopo la Germania? Oppure che, addirittura, a livello mondiale, rappresentiamo la quinta potenza manifatturiera, riuscendo a ottenere livelli di export che ci pongono davanti nientemeno che a Francia, Stati Uniti e Inghilterra? Davvero pochi a sentire le ricerche condotte sulla platea di studenti delle scuole superiori: il 70% di loro infatti ignora del tutto queste caratteristiche salienti del nostro sistema produttivo. Una lacuna grave, che spinge spesso i ragazzi a sottovalutare le opportunità lavorative che si possono ottenere frequentando scuole professionali e istituti tecnici che più direttamente di altri percorsi pongono i giovani a diretto contatto con il mondo del lavoro. Una carenza che tra l’altro ci differenzia in maniera netta da altre realtà del Nord Europa, soprattutto la citata Germania, ma anche Svizzera e Austria, dove invece l’apprendistato professionalizzante è uno dei percorsi di studio e di formazione più apprezzati dagli studenti. Non sembrerà dunque una pura curiosità far notare che  l’Italia dal 1959 non partecipa più alle cosiddette “Olimpiadi dei mestieri”, evento meglio conosciuto a livello internazionale come “World skills International”, che ogni anno mette a confronto delegazioni d’eccellenza di giovani apprendisti provenienti da tutti i maggiori Paesi europei. A rappresentare il nostro Paese sono rimasti solo i ragazzi dell’Alto Adige, unica realtà territoriale italiana nella quale gli istituti professionali vengono particolarmente supportati. E’ proprio per cercare di ovviare a tutte queste carenze del nostro sistema formativo che Confindustria promuove nel mese di novembre una serie di appuntamenti che mettano in contatto giovani studenti e mondo del lavoro.

Quest’anno saranno circa 20mila i ragazzi delle scuole superiori coinvolti nell’iniziativa, giunta ormai alla sua diciannovesima edizione, meglio conosciuta non a caso come “Orientagiovani”.

All’insegna dello slogan “Il lavoro? Impegnati a costruirlo”, si cercherà in tutta Italia di stimolare l’interesse e l’attenzione di migliaia di studenti circa le straordinarie opportunità offerte da una formazione che punti su apprendistati direttamente connessi al mondo dell’industria manifatturiera. Il clou degli appuntamenti si svolgerà il 16 novembre in una serie di città in cui avranno luogo eventi ad hoc il cui tema comune quest’anno sarà il rapporto tra  giovani, web e lavoro. Si andrà così dall’Assolombarda che al Museo “Leonardo da Vinci” di Milano farà scoprire “La scienza e la tecnica dell’energia”, ai Giovani imprenditori di Catanzaro che presenteranno nell’ambito di un’iniziativa denominata “Conosci te stesso” una serie di esempi di aziende di successo. E ancora a Macerata, dove gli imprenditori andranno direttamente nelle scuole a parlare di “Giovani 2.0”, oppure a Vicenza dove saranno premiati i progetti migliori di “Storie d’impresa” ideati da giovani studenti.

Leggi anche: