15gen

Videogame: conto alla rovescia per l’accademia Digital Bros, ecco i docenti

Procede senza sosta l’attività di preparazione della Digital Bros Game Academy, che vedrà la partenza della sua prima edizione il prossimo 3 marzo. Dopo aver recentemente annunciato la chiusura del processo di selezione dei partecipanti, con una trentina di ragazzi provenienti da tutta Italia iscritti ai tre percorsi formativi previsti – Game Designer, Game Developer e Artist & Animator 2D/3D – la Digital Bros Game Academy annuncia i docenti, professionisti riconosciuti e accreditati nel settore, che saranno responsabili di coordinare la didattica e l’esperienza dei ragazzi lungo tutto il loro percorso di studi, trasferendo lezione dopo lezione tutta la propria conoscenza e passione per il mondo del game entertainment.

 

Come avevamo già scritto qui su l’Arancia, il mercato dei videogame sale a ritmi molto superiori al resto dell’economia e rappresenta un segmento di mercato in forte crescita. Secondo una recente ricerca di settore, negli Stati uniti il business dei videogame sale 4 volte di più del pil, e dal 2009 al 2012 è cresciuto del 9,6%. Gli analisti stimano che grazie soprattutto al mobile gaming il giro d’affari del settore crescerà di qui al 2018 del 59% a quota 100 miliardi a livello internazionale.

 

Il gruppo Digital Bros ha così nei mesi scorsi lanciato la Digital Bros Game Academy. Si tratta di una nuova scuola di formazione professionale post-diploma, in collaborazione con SIAM – Società d’Incoraggiamento d’Arti e Mestieri – per i futuri designer, creativi e sviluppatori di videogame, che verranno formati per un anno in uno dei tre corsi disponibili – Game Designer, Game Developer e Artist & Animator 2D/3D.

 

Adesso l’accademia sta per partire: i docenti saranno Simone Magni – tra i fautori del titolo Real Football 2013, che ad oggi ha totalizzato oltre dieci milioni di download – è stato scelto come docente per il corso di Game Designer; Ludovico Cellentani – Technical Director e co-fondatore di Just Funny Games – dirigerà il corso di Game Developer; infine, Massimo Ribattezzato – Characters & Environment modeler che da anni collabora con Software House emergenti – si occuperà del corso Artist & Animator.

 

“La scelta di formare il corpo docente dell’Academy con alcuni dei profili che meglio incarnano l’eccellenza in questo settore, conferma la volontà di Digital Bros di realizzare un progetto formativo altamente qualitativo, studiato ad hoc da professionisti riconosciuti e capace di combinare al meglio competenze specifiche ed esperienze su campo, al fine di preparare gli studenti ad entrare sul mercato con un profilo job ready” spiega Geoffrey Davis, Responsabile della Digital Bros Game Academy.

 

Oltre alla definizione del corpo docente, la Digital Bros Game Academy annuncia l’avvenuta assegnazione delle tre borse di studio messe a disposizione da Digital Bros e da Train2Game per i candidati più meritevoli. A seguito della valutazione dei profili di tutti coloro che ne hanno fatto richiesta, le borse di studio sono state assegnate a:
Libero Masini, che seguirà il corso di Game Developer: classe 1991 e residente a Cattolica, è laureato allo IED di Milano, indirizzo CG Animation;
Chiara Coltraro, iscritta al corso Artist & Animator 2D/3D: classe 1988 e di Catania, è laureata in Graphic Design all’Accademia di Belle Arti di Catania;
Giovanni Famà, che frequenterà il corso Artist & Animator 2D/3D: classe 1985 e anche lui di Catania, dal 2011 fa parte del team della software house Moonloop, dove ha potuto scoprire in prima persona il mondo dello sviluppo di videogiochi.

 

La proposta formativa della Digital Bros Game Academy comprende, inoltre, un ricco calendario di lezioni e workshop interattivi tenuti da “guest trainer”, che vanno a completare il percorso di studi con contenuti aggiuntivi su particolari tematiche di interesse, testimonianze dei più accreditati professionisti del settore ed esperienze sul campo dei ragazzi attraverso project work. Il coinvolgimento di esperti del mercato rappresenterà un ulteriore valore aggiunto per i ragazzi, che potranno così costruire e consolidare il proprio network di contatti per meglio cogliere le opportunità attuali e future.

Leggi anche: