16mag

Agricoltura sociale: in Sicilia si punta su giovani e agrumi

Social farming per utilizzare meglio le risorse del territorio e creare nuove professionalità per i giovani. E’ questo l’obiettivo di “Social Farming. Agricoltura sociale per la filiera agrumicola siciliana”, il progetto che verrà presentato giovedì mattina a Palermo. Il piano prevede corsi di formazione teorico/pratica altamente specializzanti volti alla formazione di manodopera da impiegare nei diversi settori del comparto agrumicolo, favorendo l’incremento dell’occupazione in Sicilia, la diffusione del concetto di responsabilità sociale nella filiera agrumicola e la creazione di forza lavoro spendibile anche in altri Paesi della sponda del Mediterraneo a vocazione agrumicola.

 

L’incontro si terrà giovedì 19 maggio alle ore 10,30 presso la sede dell’Alta Scuola Arces a Palermo. Il progetto è promosso dal Distretto Agrumi di Sicilia e dall’Alta Scuola Arces con il contributo di The Coca-Cola Foundation. Sono previsti corsi a numero chiuso e totalmente gratuiti, con stage formativi nelle aziende siciliane del settore.

Leggi anche: