10gen

La start-up? A Roma si impara al liceo ebraico

Ormai non si fa che parlare di start-up, e sono innumerevoli le università che offrono corsi e interazioni per preparare una nuova generazione di startupper.

 

A Roma però si va oltre: il liceo Renzo Levi della capitale ha aperto stamattina il ciclo di incontri intitolati “Il miglior modo per realizzare i propri sogni è svegliarsi”. L’iniziativa, promossa dalla Comunità Ebraica di Roma – Assessorato alle Politiche Educative – e dal Benè Berith Italia, è rivolta ai giovani liceali e si propone di approfondire aspetti teorici e pratici delle start-up.

 

Tutto per dar vita a un’esperienza formativa che possa preparare le nuove generazioni al mondo del lavoro che li attende dopo aver conseguito il percorso di studi.

 

Gli studenti del liceo ebraico hanno avuto una prima infarinatura di management, di come si accede al credito, dei primi passi per scrivere un business plan corretto.  Ad aprire questo “mini master” è stato Augusto Coppola, co-founder & President di InnovationActionLab e direttore di Luiss Enlab, il laboratorio dell’università capitolina molto attivo nel settore.

Leggi anche: