06set

Milano, arriva la prima tappa italiana di Startup Pirates

 

Sta per partire a Milano la prima tappa italiana di Startup Pirates che si terrà nella sede di Talent Garden (via Merano 18A) dal 28 settembre al 5 ottobre.

 
Più di una settimana di full immersion, 8 ore al giorno, all’interno del mondo delle start-up che ancora devono nascere e che tra i 1500 metri quadrati dello spazio di coworking più attivo e più grande della città meneghina, troveranno terreno fertile per passare dallo status di idea alla possibilità concreta di giocarsi la propria occasione.

 

Startup Pirates è  un format che viene da Lisbona e che in questi anni ha fatto il giro del mondo. Il progetto parte dal presupposto che non basta parlare di start-up e sapere che (per fortuna) ci sono dei finanziamenti a favore di esse.

 
È necessaria una vera e propria formazione a 360 gradi perché creare una start-up vuol dire in primis avviare un’impresa dal nulla e “scontrarsi” con tutto quello che questa riguarda. Startup Pirates cerca di rispondere a tutto questo con 8 giorni di lezioni, sessioni di lavoro e presentazioni, che, grazie alla combinazione di training, mentoring e sviluppo dell’idea, forniscono le conoscenze giuste per i futuri startupper.

 

A partecipare a Startup Pirates saranno diversi mentor, speaker e giudici molto noti nel panorama del mondo digitale ma non solo. Gli 8 giorni di formazione saranno infatti suddivisi in:

 

–       Workshop (il cosiddetto “kit degli imprenditori”) in cui si affronteranno varie tematiche, dal team management, al business model fino a marketing & vendite, finanza e investimenti;

 

–       Chiedi ai mentori,  delle vere e proprie guide, dei mentori di talento ed esperienza, che risponderanno a domande e perplessità dei partecipanti;

 

–       Enterpreneur talk, Startup Pirates ha invitato imprenditori a raccontare le loro storie di successo, ma anche di insuccesso

 

–       Sessioni di lavoro in cui si fa gruppo, si lavorerà insieme e si proverà a vivere la situazione di una squadra che deve mettere in atto la propria idea.

 

Tutte le idee saranno presentate sabato 5 ottobre davanti a investitori e sponsor e saranno giudicate da un team di esperti del settore.

 

Ecco alcuni nomi di chi prenderà parte a Startup Pirates: Davide Giansoldati – insegnante di Yoga della Risata, facilitatore del pensiero creativo, trainer di storytelling, comunicazione e public speaking. Autore del libro “Ho Ho Ha Ha Ha. Vivere meglio con lo Yoga della Risata“, Xenia Edizioni 2012. Parlerà di team building. Enrico Aprico – Esperto di Mass e New Media, è stato tra coloro che hanno attivamente contribuito alla nascita e allo sviluppo di Mtv in Italia e a livello internazionale nonchè al rilancio editoriale de La 7. È inoltre co-­fondatore e coodinatore del Silicon Valley Executive Tour. Parlerà di TrendsAngelica Sturiale – Psicologa, esperta in Gestione delle Risorse Umane e Sviluppo Organizzativo. Co-founder di echo Research & Consulting, per trovare un suo personalissimo posto nel mondo del lavoro. Il suo workshop verterà sul Team Management

 

Matteo Flora – Ceo e partner della società di Innovazione The Fool s.r.l. dopo un trascorso più che decennale di consulenza nelle qualifiche di Security Evangelist, Perito Forense e di Parte, e New Media Consultant. Parlerà di Products&Services Development. Pierluigi Casolari – si occupa da sempre di new media e comunicazione. Ha fondato e fatto crescere portali web 2.0 riconosciuti a livello internazionale ed è cofondatore – insieme a Edoardo Turelli – di Koinup, social media incentrato sull’arte digitale – ora incubato presso Telecom Italia, nell’ambito del progetto Working Capital. Il suo Speech verterà su Vision&Values; Almir Ambeskovic – Imprenditore seriale. Vicepresidente del gruppo giovani imprenditori di Assolombarda con la delega al marketing associativo.

 
A Startup Pirates parlerà di networking. Startup Pirates è un evento a pagamento, e per saperne di più su programma e pacchetti basta cliccare qui. È inoltre presente su Facebook e Twitter.

Leggi anche: